DXY: indice del dollaro USA da comprare prima della testimonianza di Powell?

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Giu 22, 2021
  • L'indice del dollaro USA in calo mentre gli investitori si sono adattati alla decisione della Fed.
  • La Banca Centrale ha lasciato invariati i tassi di interesse e le politiche di allentamento quantitativo.
  • Il DXY reagirà in seguito alla testimonianza al Congresso di Jerome Powell.

L’indice del dollaro USA (DXY) si è ritirato dopo aver ottenuto un importante recupero la scorsa settimana in seguito alla decisione sui tassi di interesse da parte della Fed. L’indice è sceso dal massimo della scorsa settimana di $92,40 a $91,35.

Dollaro USA in calo

L’indice del dollaro USA ha registrato un forte rialzo la scorsa settimana dopo che la Federal Reserve ha emesso una decisione relativamente rigida. La banca ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse e le politiche di allentamento quantitativo. I tassi sono rimasti tra lo 0,0% e lo 0,25%, mentre l’importo totale degli acquisti mensili di asset è rimasto a 120 miliardi di dollari.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il cambiamento principale è stato nel dot plot della Fed, che ha mostrato che molti politici si aspettano che i tassi di interesse inizino a salire nel 2023. Questo sarà prima della precedente stima del 2024. Pertanto, gli analisti ora ritengono che la Fed inizierà a ridurre i suoi acquisti di asset entro quest’anno.

L’indice del dollaro oggi reagirà alla testimonianza di Jerome Powell al Congresso. Questa testimonianza riguarderà la risposta della banca alla pandemia circa le misure da adottare. Nelle osservazioni preparate, il presidente ha affermato che l’economia americana continuerà a performare bene e così l’inflazione inizierà a ritirarsi. Ha evidenziato:

“L’occupazione dovrebbe aumentare nei prossimi mesi con l’aumento delle vaccinazioni, alleviando alcuni dei fattori legati alla pandemia che attualmente appesantiscono la situazione”.

Tuttavia, John Williams della Fed di New York crede che la Fed dovrebbe mantenere le sue politiche più a lungo. Ha detto che è necessaria una politica monetaria facile anche se l’economia ha continuato a riprendersi.

L’indice reagirà anche agli ultimi numeri di vendita di case esistenti nel Paese. Gli analisti si aspettano che i numeri mostrino che le vendite esistenti sono diminuite da 5,85 a 5,72 milioni a maggio. Tuttavia, il settore immobiliare complessivo negli Stati Uniti rimane stabile, aiutato dai tassi di interesse relativamente più bassi. Più tardi questa settimana, l’indice del dollaro reagirà agli ultimi dati sul PIL e sui beni durevoli e alla decisione della Bank of England.

Analisi tecnica dell’indice del dollaro USA

US dollar index
Grafico indice del dollaro USA

Il grafico a quattro ore mostra che ultimamente l’indice del dollaro è rimbalzato di oltre il 2,7% dal livello più basso di maggio. Inoltre, il prezzo si è spostato al di sopra della media mobile a 25 e 50 giorni. È anche salito al livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8%. Pertanto, a mio avviso, l’outlook generale del DXY è rialzista, con il prossimo livello chiave da tenere d’occhio il ritracciamento del 78,6% a $92,60.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro