L’analista di StanChart sostiene il caso del giapponese Nikkei 225

Di:
su Sep 7, 2023
Listen
  • Gli indici Nikkei 225 e Topix hanno registrato buoni risultati quest'anno.
  • Gli analisti di AllianceBernstein ritengono che siano i migliori titoli asiatici.
  • Standard Chartered ritiene che le riforme societarie porteranno a maggiori rialzi.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Gli indici Topix e Nikkei 225 hanno registrato ottimi risultati quest’anno e gli analisti di Standard Chartered ritengono che ci sia un ulteriore rialzo. I dati di TradingView mostrano che giovedì l’indice Topix è stato scambiato a 2.382 ¥, pochi punti al di sotto del massimo da inizio anno di 2.395 ¥. Si trova ai livelli più alti degli ultimi tre decenni.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

L’indice Nikkei 2225, invece, è stato scambiato a 33.000 ¥, in calo rispetto al massimo da inizio anno di 33.780 ¥.

Il caso rialzista per le azioni giapponesi

Copy link to section

Lunedì ho scritto che gli analisti di AllianceBernstein erano ancora estremamente ottimisti sulle azioni giapponesi. Ora, un’altra grande banca ha espresso le sue ragioni rialziste per queste azioni.

In un’intervista con Bloomberg, Abhilash Narayan di Standard Chartered ha identificato tre ragioni principali per cui queste azioni avranno un maggiore rialzo nei prossimi 12-14 mesi. In primo luogo, ha citato la riforma societaria nel paese, che potrebbe portare a maggiori dividendi e riacquisti.

Una delle principali riforme è arrivata dalla Borsa di Tokyo, che ha chiesto alle società con un basso valore contabile di aumentare i prezzi delle loro azioni. Ciò può essere fatto dalle aziende che riacquistano le proprie azioni e offrono maggiori pagamenti agli investitori.

Inoltre, le aziende giapponesi hanno lavorato per rafforzare la propria governance aziendale, che è stata recentemente approvata da Warren Buffett. Buffett ora detiene partecipazioni nelle più grandi case commerciali del Giappone come Mitsui e Sumitomo.

L’analista ha citato anche il potenziale di guadagno delle aziende giapponesi. La maggior parte di loro, soprattutto quelli che realizzano la maggior parte delle proprie entrate all’estero, trarranno probabilmente beneficio dal dollaro forte. Allo stesso tempo, l’economia giapponese sta andando bene poiché è cresciuta del 6%. Dopo aver aggiunto l’inflazione del 3%, si porta il tasso di crescita nominale al 9%.

https://www.youtube.com/watch?v=3Pg9_S5w2p0

Nel frattempo, i dati economici pubblicati giovedì hanno rivelato che gli investitori stranieri si sono spostati sui mercati giapponesi nel mese di agosto. Hanno acquisito azioni per un valore di oltre 531 miliardi di yen al mese dopo aver venduto 603 miliardi di azioni.

Previsioni sul prezzo delle azioni del Topix

Copy link to section

Il modo migliore per investire in azioni giapponesi è acquistare gli indici Nikkei 225 e Topix. Il Topix è un ampio indice basato sulla capitalizzazione di mercato ed è spesso considerato un indicatore migliore del Nikkei. Quest’ultima è una media di 225 società non corrette per il flottante.

Osservando il grafico giornaliero, vediamo che l’indice Topix ha avuto un forte trend rialzista negli ultimi mesi. Recentemente è andato avanti e ha ribaltato l’importante resistenza a 2.340 yen, il punto più alto del 1° agosto.

L’indice si è spostato al di sopra delle medie mobili a 50 e 100 giorni, mentre il Relative Strength Index (RSI) si è spostato al livello di ipercomprato.

Pertanto, le prospettive per l’indice Topix sono rialziste, con il prossimo livello da tenere d’occhio a 2.500 yen.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Giappone Nikkei 225 Index Borsa