Comprendere la volatilità in borsa

Comprendere la volatilità in borsa

0/5 Star rating
Principiante
Tempo di lettura: 4 minuti
Scritto da: Harry Atkins
Giugno 9, 2020
Update: Gennaio 14, 2021

Volatilità è sinonimo di mercati finanziari che hanno fatto e spezzato molte carriere di investimento. La volatilità è un’arma a doppio taglio che permette agli investitori di spremere i profitti in brevi periodi sui mercati finanziari. Al contrario, anche un piccolo errore in tempi di elevata volatilità può rivelarsi costoso.

I. Cos’è la volatilità del mercato?

La volatilità è il tasso o la frequenza con cui il prezzo di un titolo sul mercato fluttua muovendosi verso l’alto e verso il basso. È anche il ritmo al quale i prezzi oscillano selvaggiamente mentre i trader reagiscono a una serie di sviluppi o annunci sui mercati.

Un titolo è volatile quando il suo prezzo sottostante cambia drasticamente in un breve periodo. Questa oscillazione selvaggia viene misurata utilizzando uno strumento di deviazione standard che misura lo scostamento del prezzo dalla media. La volatilità è prominente durante i periodi di turbolenza, in quanto l’incertezza induce solitamente gli investitori a reagire emotivamente, innescando oscillazioni selvagge nel mercato.

II. Fattori che influenzano la volatilità

Le oscillazioni selvagge dei prezzi che entrano in gioco durante il corso del trading sono di solito il risultato della reazione degli investitori alle notizie. Fattori economici come i tassi d’interesse e le politiche fiscali possono indurre gli investitori a modificare i loro portafogli d’investimento, innescando un cambiamento nella direzione del mercato.

Ad esempio, ogni volta che le banche centrali aumentano i tassi d’interesse, gli investitori sono spesso costretti a destinare investimenti orientati al reddito, come le obbligazioni, innescando un aumento dei prezzi. L’aumento dei tassi d’interesse può comportare un calo dei corsi azionari.

L’andamento dell’inflazione può anche influenzare l’andamento del mercato azionario e la volatilità. Anche le notizie specifiche del settore.

Esistono quattro tipi principali di misure di volatilità:

  • Volatilità storica
  • Volatilità implicita
  • L’indice di volatilità
  • Volatilità intraday

III. Volatilità storica

La volatilità storica si riferisce alle variazioni giornaliere dei prezzi degli asset. Si tratta essenzialmente di una variazione del prezzo di un titolo o di un altro strumento finanziario rispetto a un prezzo storico. Si può anche immaginare la volatilità storica come la deviazione di un prezzo di un titolo da una data media.

IV. Volatilità implicita

La volatilità implicita si riferisce alla quantità di volatilità che i trader ritengono che un’azione o qualsiasi altro titolo avrà in futuro. Nel mercato delle opzioni, è possibile capire la quantità di volatilità su una data azione studiando come variano i prezzi dei futures delle opzioni.

V. Indici di volatilità

La volatilità implicita e la volatilità dei titoli sono associate ai singoli titoli. Gli indici di volatilità, invece, si riferiscono alla quantità di volatilità associata a un indice come l’S&P 500 o a un fondo quotato come lo Spyder.

Gli indici di volatilità sono medie ponderate di volatilità implicita per diverse opzioni. Gli analisti si basano sugli indici di volatilità per valutare il sentiment del mercato in base alla media ponderata.

VI. Volatilità intraday

La volatilità intraday si riferisce alle oscillazioni di prezzo nel corso di una giornata di trading. Riflette la differenza tra l’alto e il basso intraday, diviso per il prezzo di chiusura di un titolo.

Corsi correlati

Investire nel mercato azionario è uno dei modi migliori per guadagnare e far aumentare la propria ricchezza. L’investimento in azioni può servire come un affidabile flusso di reddito passivo che protegge il capitale dall’inflazione. Inoltre, molte aziende condividono con gli investitori una parte dei loro profitti sotto forma di dividendi…
Lo spread betting finanziari sono una forma di investimento che consiste nel scommettere sul movimento dei mercati finanziari globali. In altre parole, è il trading sui mercati, piuttosto che il trading nei mercati. In termini molto generali, lo spread betting fa una previsione sul movimento del mercato, sia verso l’alto…
Quali azioni acquistare Trovare le azioni giuste in cui investire non è un’impresa facile. Anche se alcuni potrebbero dire che le azioni blue-chip sono la scommessa migliore, non si può mai essere troppo sicuri. Anche le aziende più forti, come Coca Cola e Apple, sono ancora vulnerabili a condizioni…